soundmagazine

Recensioni / Recensioni Concerti . Tycho, Estragon, Bologna, 27/10/17

Tycho, Estragon, Bologna, 27/10/17

23261944_10212778457808829_1700672131_o

 

Diciamocelo senza troppi giri di parole: vedere Tycho dal vivo è un’esperienza unica. Vuoi per la bellezza della musica in se, vuoi per il forte impatto delle visuals, o semplicemente un mix delle due cose, ma l’esibizione è riuscita a raggiungere livelli altissimi, quasi onirici.
L’Estragon di Bologna è gremito di gente e arriviamo sulle note finali del producer campano Maiole, giusto per riuscirci a sistemare in posizione ottimale per l’esibizione di Tycho.
Scott Hansen (deus ex machina dietro il monicker Tycho) è arrivato in Italia a promuovere il suo quinto lavoro “Epoch” assieme alla sua backing band per i live.
Se non avete dimestichezza con la musica di Tycho, il sound che viene proposto mescola melodie ambient con ritmiche elettroniche downtempo, con un risultato sonoro a metà tra la chill out e musica da colonna sonora.
L’impatto live è perfetto, merito anche di un’acustica che regge e suggestive visuals che accompagnano le canzoni attraverso una scaletta che pesca a piene mani dalla discografia del progetto: “Glider”, “Adrift”, “A Walk”, “Horizon”, “Awake” ed “Epoch” tra gli episodi più riusciti, in un turbine emotivo difficilmente spiegabile a parole se non con un groppo in gola e quella sensazione di pace dei sensi.
Perchè è questa la cosa che rende speciale la musica di Tycho, che la fa amare da chi lo segue. E chi era presente lo scorso ottobre all’Estragon sa di aver vissuto veramente qualcosa di speciale.

Foto di Emanuela Bruzzi

Condividi questo articolo

Lascia un commento

Lascia questi due campi così come sono: