soundmagazine

Recensioni / Recensioni Album . “The Golden Eagle” di Wild Shooter Band

“The Golden Eagle” di Wild Shooter Band

Recensione di Irene Ramponi

Che i membri della Wild Shooter Band amino molto il country ed il rock-blues all’americana si capisce subito. Questo ep è tutto orientato verso questo tipo di musica e ne ricalca perfettamente la traccia, innovando però il sound con aspetti moderni; esso è sicuramente un omaggio al rock britannico/irlandese e, soprattutto, come già accennato, a quello americano.
Si può notare una commistione di sonorità: da Bon Jovi (soprattutto a livello di voce), ai Deep Purple, da Jimy Hendrix (Smokey Chicago, seconda traccia)  a qualcosa degli U2, fino a Bruce Springsteen ed ai più recenti Connels (The Golden Eagle, prima traccia) .
Suoni puliti, forse fin troppo depurati da rozzezze, cristallini e molto gradevoli, The Golden Eagle è un rock molto puro, ottimo da ascoltare durante un viaggio on the road in macchina; chiudendo gli occhi, ci si ritrova catapultati in una dimensione altra, tra i deserti dell’Arizona e la California, tra Chicago e L.A., quasi a percorrere virtualmente la Route 66.
Le tre tracce sono tutte venate di country (soprattutto I Can See You), che rimane il filo conduttore ed il faro che illumina l’ispirazione della band; davvero una ventata di freschezza, spontaneità e serenità, un lavoro che vanta collaborazioni con artisti internazionali ed uno spontaneo lavoro di labor limae per ottenere un effetto di cristallina semi-perfezione.
Sulla loro bravura e capacità metteranno d’accordo ogni fascia d’età ed ogni latitudine, anche se ovviamente, attingendo da diverse influenze, le sonorità non risulteranno molto originali.

Condividi questo articolo

Lascia un commento

Lascia questi due campi così come sono: