soundmagazine

Concerti . In arrivo il Punk Rock Holiday 1.7

In arrivo il Punk Rock Holiday 1.7

Mancano poche settimane a quello che è diventato uno dei festival estivi più attesi, ovvero il Punk Rock Holiday. Giunti alla 7ima edizione, con tutti i biglietti già in sold out dapprima di sapere qualsiasi gruppo partecipante, gli organizzatori continuano a regalare ai propri fan una scaletta che mette d’accordo i vecchi nostalgici tanto quanto le nuove leve pronte a dividersi tra passato e i molti gruppi validi del presente. Ma andiamo con ordine.
Il primo giorno di concerti non è ufficialmente considerato come parte del festival, ma come warm up show per coloro che arrivano già la domenica per prendere posto in campeggio, e non si può parlare di contentino visto la caratura dei gruppi che allieteranno i primi arrivati: ci sono i redivivi The Offspring (penso non abbiano bisogno di introduzioni), i local heroes Pigs Parlament con il loro ska punk e che chiuderanno il festival con il rituale karaoke suonato, gli olandesi/americani Jaya The Cat, tra ska e reggae, gli australiani Clowns con il loro punk rock’n’roll sanguigno, The Kenneths e Trash Boat.
Il primo giorno ufficiale offre molta California con Pennywise e Ignite, più punkeggianti i primi e più metallosi, seppur melodici i secondi. C’è tempo anche per il celtic punk dei The Real McKenzies, il rock di Frank Carter & The Rattlesnakes e il punk rock dei Generators. Sul Beach Stage si alterneranno Petrol Girls, Deadends, 7 Dials Mystery, Bitter Grounds, Adversity, Altitude, Fast Response e Wasei Hey! Go!.
Il secondo giorno ci regala alcune vecchie conoscenze del PRH, ovvero i melodic hardcorers Good Riddance e i punk Anti-Flag (che al momento detengono il record di presenze al festival). Assieme a loro il punk hardcore melodico dei Face To Face, l’hardcore old school degli Slapshot e l’hardcore melodico ipertecnico dei No Trigger. Sul Beach Stage invece ci saranno Not On Tour, Higher Power, Start At Zero, Teenage Love Guns, Day Oof, Bandage, Acid Snot e Never Been Famous.
Il terzo giorno sembra un revival delle edizioni precedenti con il punk dei Toy Dolls, lo ska core dei Less Than Jake, l’hardcore dei Madball, il punk melodico dei Teenage Bottlerocket e il punk hardcore dei Pears. Sul Beach Stage invece Get Dead, 69 Enfermos, Nofnog, Bono!, Barrier Reef The Great, Real Life Version, Why Everyone Left e Actionmen.
Il quarto giorno è probabilmente quello più atteso dai veri nostalgici: suoneranno i Propagandhi, che hanno annunciato da poco l’uscita di un nuovo album e pronti a far fuoco e fiamme con il loro hardcore melodico metalloso, gli Snuff con il loro punk melodico, i riformati 88 Fingers Louie con il loro hardcore melodico vecchia scuola, i Chixdiggit con il loro bubblegum punk e gli Undeclinable Ambuscade, redivivi pure loro e carichi di hardcore melodico. Beach Stage di lusso con Darko, Straightline, After The Fall, Sombulance, Pinhole Down, La Armada, Corbillard e Woahnows.
Tutto questo nella bellissima cornice di Tolmino in Slovenia, dal 7 all’11 agosto.

FB-Cover-day-splits-web

PRHMap2017

Condividi questo articolo

Lascia un commento

Lascia questi due campi così come sono: