soundmagazine

Artisti emergenti . Baryonyx

Baryonyx

Biografia
I Baryonyx sono un gruppo alternative-rock attualmente formato da Matteo Ceccarini voce, Antonio Morelli chitarra, Alessio Luchetta batteria. L’idea della band nasce durante il 2007 quando Matteo e Antonio decidono di scrivere i primi pezzi musicali, anche se il gruppo vero e proprio prende corpo alla fine dell’anno quando si aggrega Alessio. I tre cominciano a fare le prime esibizioni durante l’estate 2008 riscuotendo un inaspettato consenso da parte del pubblico, riuscendo inoltre ad arrivare alle fasi finali del Festival Regionale d’Autore di Santa Maria a Monte (Pisa). Il 20 Dicembre 2008 tentano coraggiosamente di creare un concerto totalmente proprio. Prende vita così “Baryonyx in concerto” presso il Teatro Salesiani (Livorno).
Nel frattempo registrano l’album a produzione indipendente “Black Out”.
Di qui in poi i Baryonyx hanno cominciato a fare molti concerti tra locali e feste private in Toscana a Livorno, Pisa, Massa, Lucca, fuori dalla regione nella città di Alessandria (Piemonte); appaiono sui giornali come Il Tirreno, La Stampa e La Nazione; a livello cittadino hanno partecipato al “Salesiani Rock City” e all’evento benefico “Livornesi per l’Abruzzo”; hanno condiviso il palco con Biokill, Lip Colour Revolution, Voodoo.
Dai primi mesi del 2010 i Baryonyx si sono legati all’etichetta discografica indipendente “Play Music Production & Record Company” di Giampaolo Pasquile, ed hanno pubblicato il singolo Pensieri, scaricabile sui negozi online come iTunes, Amazon, ecc.
Iniziano le prime interviste con i passaggi in web radio e radio tra cui Radio Bruno e Radio Incontro.
I Baryonyx vengono inseriti il 16 Febbraio 2010, assieme ad altre miglior proposte di area indie ascoltate su RockOff, nella loro prima compilation “Rockol Mixtape”, con la canzone Everything You Can See From The Space; inoltre la band è rimasta in top 10 nella classifica di gruppiemergenti.net come migliori artisti della settimana per 5 settimane consecutive.
Nell’estate 2010 registrano il singolo NoSen a produzione indipendente che gli permette di acquistare una maggior visibilità a livello nazionale. Questa nuova canzone viene apprezzata da molti, addirittura anche da band professioniste. Nella canzone NoSen infatti oltre all’energetico rock colpisce molto la tematica degli universi paralleli e gli sbalzi spazio-temporali che in qualche modo si fondono con la vita di tutti i giorni.
La sorpresa che lascia tutti a bocca aperta però arriva l’8 febbraio 2011: negli Stati Uniti, precisamente a Baltimora, esce la compilation “Vs. The World Vol. 9″ (contro il degrado ambientale) prodotto dalla QuickStar Production in collaborazione con Distrophonix, in cui i Baryonyx vengono inseriti alla posizione 14 con il singolo “Everything You Can See From The Space”. La compilation come nei volumi seguenti viene diffusa in rete, negli store digitali e sulle piccole radio, anche dei college statunitensi.
Nel 2011 i Baryonyx hanno passato il primo turno di selezione del contest di Ligabue “Suona una canzone a Campovolo” arrivando in posizione 77 su quasi mille gruppi. Da qui a poco compaiono di nuovo sul web nelle riviste on-line Me!Magazine, Paperstreet, QuiLivorno.it ed Electric Guitar Learn che dedicano loro un’accurata recensione.
Nel frattempo girano il loro primo video musicale per l’uscita del nuovo singolo “P.P.F.” in versione strumentale: il video, girato interamente con la tecnica dello stop-motion, si miscela bene con la sonorità e la brevità del brano e la caratteristica strumentale del pezzo.
A novembre 2011 arriva un’altra sorpresa per la giovane band, infatti vengono pubblicati i testi di tutte le loro canzoni dal 2007 al 2010 su Angolo Testi, Testi Mania, Eremon e molti altri website.
Si aggiunge Jacopo nel ruolo di bassista e il 7 dicembre 2011 i Baryonyx inoltre riescono a qualificarsi primi per le finali del Morning Glory, contest organizzato dalla rivista Paper Street, ed accedere alle finalissime di Alessandria (Piemonte), infine classificandosi al secondo posto. Il 30 dicembre 2011 la Noloser Record di Treviso in collaborazione con Mondo Alternativo, Italia di Metallo, Metal-empire, Metal Shock Finland ed altri tantissimi sponsor metal italiani annuncia l’uscita della compilation metal divenuta ormai prestigiosa a livello nazionale “Mp3 Goes Metal Vol.2″, che comprende i miglior gruppi della scena emergente alternative rock/metal italiana, europea ed internazionale come per esempio gli svedesi “Rosvo” e i “Tornado”: i Baryonyx vengono selezionati e convocati con il brano NoSen. Infine la band compare su mondoalternativo.org. Agli albori del 2012 i Baryonyx sono alle prese con un nuovo sound e compaiono inoltre il 28 febbraio in una nuova compilation digitale “All You Need Is Punk Vol. 2”, con la B-Side dell’album “Black Out” Lycan Blood, che rammenta il loro vecchio e genuino punk-rock.
Dopo qualche tempo, da un progetto personale, di Matteo Ceccarini (alias Dj Anthony Arcello) viene pubblicato un nuovo lavoro chiamato “Clone”. Questa nuova canzone si discosta del tutto dai lavori precedenti alternative punk rock e trasporta i Baryonyx in una realtà più elettronica.
Il 15 Aprile 2012 i Baryonyx, raggiungono un importante traguardo infatti vengono inseriti e recensiti su uno dei siti più cool d’Italia, Love And Sound, dove viene promosso il video del singolo “PPF” con allegata la biografia del gruppo.
Il 4 maggio 2012, di nuovo con la canzone NoSen, riescono ad entrare a far parte della loro sesta compilation chiamata “Italy Loves Rock”: di nuovo organizzata da Mondo Alternativo in collaborazione con l’etichetta trevigiana Noloser Record, vede riuniti moltissimi gruppi italiani assieme a grandi nomi come SHANDON, VELVET, VALLAZASKA, MELODY FALL e REZOPHONIC.
Il 30 maggio 2012 un ulteriore traguardo raggiunto: compaiono infatti per la prima volta in tv selezionati dallo staff di Mediaset e inseriti in rotazione sul programma U-ZONE di Italia2 con il video “P.P.F. (strumentale)”. Inoltre rimangono in top 100 intorno alla ventesima posizione nel sito di Mediaset “16mm.it” da Giugno fino ad oggi dopo molti passaggi televisivi del video di P.P.F. e di NoSen.

Contatti
http://baryonyxband.bandcamp.com/
www.facebook.com/baryonyxband

Condividi questo articolo

Lascia un commento

Lascia questi due campi così come sono: